10 GIUGNO 1940
SARDEGNA

27° GRUPPO

18aSq.-52aSq.

VILLACIDRO

Velivolo S 79

28° GRUPPO

 10a Sq. - 19 Sq.

VILLACIDRO

Velivolo S 79

II 10 giugno 1940 lo Stormo fu rischierato sull'Aeroporto di Villacidro dal quale effettuò il giorno 15, la sua prima missione di guerra del secondo conflitto mondiale. Dopo un breve periodo di attivi­tà contro basi Francesi in Corsica e la rapida conclusione del ciclo operativo furono condotte azioni belliche contro obiettivi navali nel Mediterraneo occidentale, conseguendo rilevanti successi.

9 LUGLIO 1940

Nel tardo pomeriggio del 9 luglio un 'azione massiccia dell'8 ° Stormo portata, in ondate successive, con tutti gli equipaggi contro una potente formazione navale inglese composta da una nave portae­rei, tre navi da battaglia, due incrociatori e dieci cacciatorpediniere in navigazione nel Mediterraneo Occidentale, ha pieno successo.

Gli equipaggi delle squadriglie, nonostante la formazione navale si difenda con un ben nutrito fuo­co delle armi antiaeree, decidono di osare il tutto per tutto e scendono sempre più a bassa quota. La non comune perizia, lo spirito di decisione, l'abilità nella manovra d'attacco e l'eccezionale pre­cisione di tiro, fanno sì che lo sgancio delle numerose bombe da 250 chili riesca perfettamente, tanto da colpire con due bombe la nave portaerei inglese «Ark Royal» nel settore poppiero e con una bomba la grande nave da battaglia «Hood» di 42.100 tonnellate nel settore prodiero. Il nemico è costretto ad invertire la rotta.

Alla bandiera dell'8° Stormo viene concessa, per l'eroica azione, la Medaglia d'Argento al Valor Militare.

 

L'8° Stormo con i Gruppi dipendenti, si trasferì verso la metà di settembre ad Alghero, dove fu completato l'addestramento del personale e fu svolta attività di ricognizione. Il 28° Gruppo effettuò a fine novembre dalla base di Decimomannu, il bombardamento di una for­mazione navale nemica a Capo Teulada e successivamente si trasferì a Villacidro.

indietro